Main Menu

Home

    Configurazione

    JOpac2 è un CMS / OPAC multi sito: è possibile attivare diversi siti su un'unica installazione del software. Per la configurazione di un singolo sito devono essere presi in considerazione:

    • i file sitemap/virtualhost.xml e sitemap/hostselector.xml. Questi due file definiscono qual è l'istanza del sito che deve rispondere in base alla richiesta http ricevuta.
    • il file WEB-INF/dbConnection.xml. In questo file è definita la connessione al database che contiene l'indice delle pagine del CMS e le tabelle dell'OPAC. Per ciascuna istanza del sito è sufficiente indicare un solo database anche se per ciascuna istanza si possono avere virtualmente decine di cataloghi OPAC (in pagine diverse del CMS). Le tabelle relative a un catalogo avranno sempre un nome con prefisso je_nomecatalogo_... I contenuti del CMS (testo e immagini) non sono memorizzati nel database ma in una direcotry esterna.
    • una direcory dell'istanza, ad esempio "jopac2" che si trova nell'albero dell'applicazione web. All'interno di questa directory c'è un file xml sitemap.xmap dove vengono definite alcune variabili: il nome dell'istanza, il nome del collegamento al database definito nel dile dbConnection.xml, il path alla directory che contiene i testi e le immagini, il nome del template grafico da utilizzare per la presentazione dei contenuti.
    • un template nella directory templates, il cui nome deve essere indicato nel file sitemap.xmap dell'istanza. Per cambiare l'aspetto della presentazione è sufficiente creare un nuovo template e indicarlo nell'apposita variabile nel file sitemap.xmap dell'istanza.
    • una directory per i contenuti e le immagini. La directory predefinita è /siti e in alcuni ambienti deve essere creata a mano durante l'installazione. Per ciascuna istanza l'applicazione provvederà a creare poi una sottodirectory con il nome specifico al cui interno si troveranno le ulteriori directory data, images e catalogs. Nella directory catalogs sono salvati i file originali per l'importazione dei dati negli OPAC.

    Per creare un nuovo sito bisogna quindi:

    1. creare la directory del sito, copiano ad esempio la directory jopac2
    2. creare un nuovo template copiando e modificando uno di quelli esistenti nella directory templates (o uilizzare uno esistente se è sufficiente)
    3. definire nel file WEB-INF/dbConnections.xml il collegamento al database
    4. modificare il file sitemap.xmap indicando il nome al database corretto, il nome del sito e il nome del template desiderato
    5. riavviare tomcat o jetty per recepire le modifiche al file dbConnections.xml (questo passaggio verrà rimosso nelle prossime versioni)
    6. con il browser accedere all'indirizzo http://www.sitodefinito.dominio:8080

    Al primo accesso verranno create le altre directory necessarie al funzionamento.

     

    Per la personalizzazione dell'intestazione e del piè di pagina bisogna modificare il template (nelle prossime versioni non sarà necessario modificare il template ma si accederà attraverso un'interfaccia web).

     

    Per modificare i contenuti e creare cataloghi OPAC bisogna prima autenticarsi: lo username e la password predefinite sono admin/admin. Per modificarle è sufficiente cambiare il file istanzasito/auth/user.xml (è possibile aggiungere utenti / nelle prossime versioni l'impostazione della password sarà possibile tramite interfaccia web).